All’interno della convenzione tra l’Università di Bologna e l’Associazione Orlando, dovuta innanzitutto al desiderio di operare i insieme donne dentro e fuori l’Accademia e il Centro delle donne della città, il posto di maggior rilievo è occupato da attività didattiche congiunte. L’espressione più matura di tali attività è stata l’organizzazione di un corso di studi di genere giunto alla sua quattordicesima edizione.

Il corso è curato dalle professore Carla Faralli, per l’Ateneo, e Raffaella Lamberti, per Orlando. Si avvale di tutor con dottorato di ricerca o dottorande, o esperte della materia. Aperto alle/agli studenti universitari e ad ogni donna/uomo in città che voglia prendervi parte, esso ha caratteristiche inedite

a] La valorizzazione del rapporto tra donne dentro/fuori l’accademia.

b] La valorizzazione degli spazi e delle strutture del Centro delle Donne presso l’ex convento di Santa Cristina, ove il corso si svolge, a partire dalla sua biblioteca specializzata (Biblioteca Italiana delle Donne) e dal suo archivio (Archivio di storia delle donne)

c] La natura transdisciplinare del corso e il riferimento agli studi di genere maschili e femminili

d] La competenza ed esperienza delle/dei docenti che lo tengono, provenendo sia dai ranghi dell’università cittadina o da altre università, sia da centri e sedi autonome di ricerca di donne
femminista e di genere, o da associazioni di uomini che si incentrano su tematiche affini riguardanti la mascolinità nella storia e nella contemporaneità.

e] La metodologia partecipata delle lezioni/discussioni con l’offerta di bibliografia aggiornata e di dossier di materiali specifici.

f] La presenza di un’utenza mista: le/gli utenti sono sia studenti di ogni facoltà, sia donne/uomini esterni all’università stessa; per le/gli studenti il corso dà luogo a tre crediti formativi, mentre per chi provenga dalla cittadinanza, esso dà luogo a un attestato di frequenza.

g] Dall’Anno Accademico 2006/2007 il corso ha introdotto un’innovazione che ha avuto successo e si è mantenuta negli anni seguenti: coniugare alle lezioni teoriche la presentazione di corrispondenti esperienze e pratiche relative, per esempio, alla creazione di imprese femminili sostenibili, nel caso dell’economia; o ai percorsi di sostegno e di uscita dalla violenza dei centri antiviolenza, così come a quelli di uscita da dipendenze da sostanze stupefacenti o senza sostanze (gioco, lavoro, shopping. Internet ecc.); o a pratiche nonviolente di donne sul campo, nel caso degli studi di genere sulla trasformazione delle guerre contemporanee.

h] Al corso, che si svolge nel primo semestre tra i mesi di ottobre e dicembre attraverso 12 lezioni della durata di due ore, è divenuta consuetudine abbinare lezioni magistrali di docenti straniere, nonché la presentazione di libri, di film e video, di prodotti multimediali ecc..

 

Anno accademico 2020/2021

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Un Catalogo di Virtù per la Sopravvivenza e la convivenza nel XXI Secolo. Il paradigma della cura

Anno accademico 2018/9.

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Donne in Italia tra XX e XXI secolo. Eventi, Figure, Congiunture, Movimenti.

Anno accademico 2017/8.

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. La questione Europa: scenari geopolitici e biopolitici. Corpi, spazi, conflitti e invenzioni.

Anno accademico 2016/7.

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Corpi, guerre, migrazioni nell’età della tecnoscienza. Scenari di guerra e pratiche di pace.

Anno accademico 2015/6.

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Corpi e guerre al tempo della biopolitica. Scenari di guerra e pratiche di pace.

Anno accademico 2014/15.

Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere.  Vita, sopravvivenza, convivenza: soggettivazioni, relazioni, sistemi.

Anno accademico 2013/2014.
Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Forme di vita e forme di politica in metamorfosi.

Anno Accademico 2012/3.
Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Forme di vita e forme di politica.

Anno accademico 2011/12.
Etica e Politica nella prospettiva degli Studi di Genere. Il Desiderio e la Legge. Uomini e Donne tra Distruttività e Creatività.

Anno Accademico 2010/11.
Etica e Politica. Corpi e rappresentazioni del femminile e del maschile tra vita quotidiana, media e saperi disciplinari in una prospettiva di genere.

Anno Accademico 2009/10.
Etica e Politica. Dimensioni della Mondialità e dell’Individualità Contemporanee nella Prospettiva degli Studi di Genere Maschili e Femminili.

Anno Accademico 2008/9.
Etica e Politica. Dimensioni della Mondialità e della Individualità nella Prospettiva degli Studi di Genere Maschili e Femminili.

Anno Accademico 2007/8.

Etica e Politica nella Prospettiva degli Studi di Genere. Uomini e donne: passioni, visioni e pratiche.

Anno accademico 2006/7.

Etica e Politica nella Prospettiva degli Studi di Genere. Uomini e donne: passioni, visioni e pratiche.

Anno accademico 2005/6.

Etica e Politica nella Prospettiva degli Studi di Genere. Studi di genere e interculturalità. Una prospettiva Transculturale.

Partner di progetto