Nuda espressione
Di un rinnovato
Incontro col presente

Questo passaggio al cielo
È l’unica possibile via
Di un ritorno alla terra

-quasi insperato-


Cielo colto al tramonto
Così lieve
Che potrebbe essere un’alba

Appare come parabola
Di un viaggio senza fine


Ultima poesia dettata come poesia il 12/06/2020

Si affrettano
senza fretta
si afferrano
senza fretta
sempre frettolosi
negli argomenti


e con gioia determinano
a risolverli


La sera del 15/06 il cervello della Gabriella evidentemente trovò una bollicina nel lago di morfina e mi disse parole chiare che io, Hermann intimamente considero poesia:

un tavolino
un bel tavolino
e sopra quel che tu hai cucinato


 

Gabriella, custodiremo con amore e cura i libri e le carte che hai letto e scritto, gli oggetti che hai creato con mano d’artista.

Le amiche di Orlando

Gabriella Cappelletti ha fatto parte di diversi gruppi di Poesia e Scrittura. Ha presentato un testo teatrale “Attaccata da pazzia” con il Teatro del Guerriero. Ha inoltre collaborato a Radio Città, Radio Città del Capo e a riviste di attualità e cultura, nonché alla stesura di testi scolastici di geografia. Sue poesie sono in antologie, trasmissioni radiofoniche, video, talora accompagnate da collages che affiancano il lavoro sul linguaggio.