Sede legale: Ex Convento di Santa Cristina - Via del Piombo 5/7 - 40124 Bologna0514299411redazione@women.it

Responsabili

II Consiglio delle Responsabili è composto da 5 componenti elette dall’Assemblea delle Socie. Esse durano in carica 3 anni e sono rieleggibili consecutivamente una sola volta. L’attuale Consiglio delle Responsabili è stato eletto durante l’assemblea del 13 ottobre 2016.

Gioia VirgilioGioia Virgilio

Presidente

Economista sanitaria, è stata dirigente pubblica dal 1990 al 2015 presso l’Agenzia sanitaria e sociale della Regione Emilia-Romagna.
Ha pubblicato numerosi lavori e articoli su riviste scientifiche. Socia dal 2005 dell’AIES (Associazione Italiana di Economia Sanitaria) ha ricoperto vari ruoli di responsabilità. Si è diplomata al Master nazionale in Management dell’Ente Regione (2006-2008) alla SDA- Università Bocconi, conseguendo il primo premio come migliore tesi.
Femminista, si è impegnata dal 1970 nella società civile e come attivista in varie associazioni e movimenti di donne bolognesi ed italiane, adoperandosi per iniziative di partecipazione politica. E’ socia dal 2004 dell’Associazione Orlando, per la quale è stata consigliera responsabile dal 2006 al 2012, collaborando come facilitatrice a vari percorsi di democrazia partecipativa nella città, per il laboratorio di urbanistica partecipata “Gasometro di idee” (2005, nel quartiere San Vitale), per l’“Agenda politica di donne per Bologna – Una città desiderabile” (2004), per la nuova Agenda politica di donne (2011) e, nell’ambito delle attività di Laboratorio Urbano, per lo Statuto della Città metropolitana di Bologna (Open Space Technology, 2013) e primo Electronic Town Meeting (2014).

Giovanna TabanelliGiovanna Tabanelli

Responsabile

Laureata in sociologia, ha collaborato con organizzazioni private e pubbliche alla realizzazione di ricerche in campo sociale e in particolare sui temi della governance e della partecipazione. E’ docente e collaboratrice in diverse iniziative formative ed esperta in logistica a supporto dello scauting turistico e dei reportage documentaristici; ha preso parte alla progettazione e alla realizzazione di diverse ricerche qualitative esperienziali. Ha operato nel marketing e relazioni esterne in ambito turistico. (https://goo.gl/4fCYsi)

Giulia SudanoGiulia Sudano

Responsabile

Laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Bologna. E’ stata tutor del corso “Storia ed istituzioni dei paesi del Mediterraneo” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna. Ha collaborato con: Radio Città del Capo, “Abjad” – Radio Radicale, Medarabnews e Arab Media Report. E’ presidente dal 2010 dell’Associazione Candidamente che promuove la cittadinanzattiva dei giovani a Bologna e fa parte del direttivo dell’associazione MEMO – Mediterraneo Medio Oriente di Bologna.

Angela BalzanoAngela Balzano

Responsabile

Laureata in Scienze Filosofiche all’Università di Bologna.
Attualmente èassegnista di ricerca presso la stessa università, dove
È stata dottoranda di ricerca, vincitrice della borsa di studio per la Scuola di dottorato in “Diritto e Nuove tecnologie”, con una tesi intitolata Normare la vita: biocontrollo e nuove tecnologie. Le sue supervisor sono la Prof.ssa Carla Faralli (Università di Bologna) e la Prof.ssa Rosi Braidotti (Centre for the Humanities¬University of Utrecht¬NL). Dal 2009 è tutor del corso transdisciplinare in “Etica e Politica negli studi di genere”, promosso dalla cattedra di Filosofia del diritto della Prof.ssa Faralli, in collaborazione con Raffella Lamberti e l’Associazione Orlando, presso l’Università di Bologna.
Libri: Balzano A.,Soggettività autonome, corpi e potenza da Spinoza al neofemminismo, Edizioni Accademiche Italiane, 2014; Balzano A., Flamigni C., Sessualità e riproduzione, Ananke Lab,
Torino, 2015.
Volumi curati e tradotti: Cooper M., La vita come Plusvalore. Biotecnologie e capitale ai tempi del neoliberismo, Ombre corte, Verona, 2013; Cooper M., Waldby C., Biolavoro globale. Corpi e nuova manodopera, DeriveApprodi, Roma, 2015.
Traduzioni: Braidotti R.,Il postumano, la vita oltre il sé
, oltre la specie, oltre la morte, DeriveApprodi, Roma, 2014; Ferrando F.,
Il postumanesimo filosofico e le sue alterità, ETS,Pisa, 2016.

Leda GuidiLeda Guidi

Responsabile

Professoressa a contratto in “Teoria e tecniche della Comunicazione pubblica” (https://www.unibo.it/sitoweb/leda.guidi). Cofounder della Rete Civica Iperbole (www.comune.bologna.it ), fino al 2015 dirigente dell’Agenda Digitale del Comune di Bologna e del progetto Iperbole2020. Attività giornalistica, formativa, consulenziale e di progettazione europea. Relatrice a seminari e conferenze su partecipazione on line e uso pubblico/comunitario delle ICT al MIT MEDIALAB, all’OECD, all’IPTS, in altre sedi della Commissione europea e in diversi contesti accademici, NGO, fondazioni e enti di ricerca internazionali. Pubblicazioni e papers su comunicazione pubblica, new media, open-gov, internet per l’inclusione, l’innovazione sociale e il community networking. Membro del Direttivo dell’Associazione italiana per la Comunicazione Pubblica e Istituzionale e del Consiglio delle responsabili dell’Associazione Orlando (www.women.it ). Temi attuali di approfondimento: le ICT per comunità intelligenti e “gender balanced”, i diritti digitali e i beni comuni.

Elda GuerraElda Guerra

Invitata (responsabile di settore)

Ricercatrice e studiosa di Storia contemporanea, ha insegnato Didattica della storia presso l’Università di Bologna ed è responsabile scientifica dell’Archivio di Storia delle donne del Centro delle donne di Bologna. Esperta di Storia delle donne e dei femminismi, già Vicepresidente (1997/99)  della Società Italiana delle Storiche è tra le sue socie fondatrici. E’ stata co-presidente dell’associazione Orlando dal 1999 fino al 2006.Tra le sue pubblicazioni, oltre a numerosi saggi, ricordiamo il volume Storia e cultura politica delle donne (Bologna 2008), la sua ultima pubblicazione è Il dilemma della pace (Viella, 2014).

Annamaria TagliaviniAnnamaria Tagliavini

Invitata

Laureata in Filosofia, dal 1994 al 2016 ha diritto la Biblioteca Italiana delle Donne di Bologna, femminista, da lungo tempo è impegnata nel campo dell’informazione e della documentazione di genere. Fa parte dell’Associazione Orlando e di importanti organizzazioni femminili e femministe internazionali come WINE – Women Information Network Europe e Know How on the World of Women Information Conference Permanent Comittee.

Raffaella LambertiRaffaella Lamberti

Invitata permanente

Presidente fondatrice dell’Associazione Orlando
A partire dagli anni Settanta  dà vita al primo nucleo di quella che diventerà l’Associazione Orlando. Da allora ad oggi non ha mai abbandonato l’impresa che caratterizza la vita associativa: “la costruzione di un’istituzione pubblica dedicata alla produzione culturale e all’attività politica delle donne, gestita in autonomia”.  Attiva nell’ambito della riflessione teorica femminista, nello sviluppo di una politica internazionale di genere e nelle pratiche politiche partecipative. Del Centro delle donne di Bologna è stata coordinatrice prima di divenire co/presidente e rappresentante legale dell’Ass.”Orlando” fino al luglio 2006. Dall’anno accademico 2005/2006 cura il corso transdisciplinare “Etica e politica nella prospettiva degli studi di genere” in collaborazione con l’Università di Bologna.

Menu